Il 24 settembre del 1991 usciva uno dei dischi rock più importanti degli ultimi trent’anni, capace di infliggere una scossa alla cultura pop di quel periodo e di scuoterla dal torpore in cui era sprofondata. Nevermind, secondo album in studio dei Nirvana, riportava in primo piano il rock indipendente trasportando con se quei fermenti noise-grunge che, da tempo incubati dalla scena…