Scritto da: Andrea Baroni - Categorie: jazz / tecnica / trascrizioni

Il solo di Julian Lage su Someday My Prince Will Come

Someday My Prince Will Come, un classico del jazz interpretato da Julian Lage: uno dei migliori chitarristi jazz del momento. Mi sono divertito a studiare e a trascrivere il solo che Julian, duettando con Martin Taylor, esegue su Someday My Prince Will Come. Nell’articolo troverete la trascrizione comprensiva di tablatura e video dove eseguo l’assolo.


Someday My Prince Will Come

Someday My Prince Will Come è una song composta dal musicista Frank Churchill e dal paroliere Larry Morey. Brano suonato dai jazzisti di tutto il mondo, fa parte della colonna sonora del noto film Disney “Biancaneve e i sette nani”. Venne per la prima volta suonato in chiave jazz nel 1943 dalla band Ghetto Swingers.
Da allora questo brano venne interpretato da tutti i più noti esponenti del jazz come: Dave Brubeck, Bill Evans, Miles Davis… fino ad arrivare ai nostri giorni con Julian Lage!

Navigando su Youtube scoprii per puro caso la versione di Someday My Prince Will Come di Julian Lage: me ne innamorai subito!
Nel video è accompagnato alla chitarra dal chitarrista Martin Taylor.


Il solo di Julian Lage su Someday My Prince Will Come

Ciò che stupisce quando si ascolta Julian Lage improvvisare è la sua incredibile musicalità. Il suo stile chitarristico attinge da più generi musicali: dal jazz vecchia scuola passando per la musica classica e il blues.
Dotato di una tecnica incredibile, nel suo fraseggio mette sempre al primo posto la musica: i suoi assolo sono sempre dei veri e proprio capolavori.
Ed ecco qua un breve video dove eseguo il solo di Julian Lage.

Cliccando qua potete trovare la trascrizione comprensiva di tablatura di Someday My Prince Will Come.

Per facilitarvi lo studio ho caricato solamente l'audio del solo di Julian Lage da me eseguito.

Conclusioni

Someday My Prince Will Come originariamente è stato scritto in tonalità di SI bemolle maggiore, Julian Lage e Martin Taylor lo suonano in tonalità di DO maggiore.
E’ un ottimo esercizio studiare gli standard jazz in differenti tonalità: provate a trasportare l'armonia del brano in altre tonalità e, perchè no, anche la melodia del tema!

Julian Lage


Se non conoscevate Julian Lage vi consiglio di ascolatre i seguenti dischi:

  • Arclight (Mack Avenue, 2016)
  • Modern Lore (Mack Avenue, 2018)
  • Love Hurts (Mack Avenue, 2019)
  • Squint (Blue Note, 2021)

Buona musica a tutti e alla prossima!

fine

Ti è piaciuto l'articolo?

Valutazione: 4.80/5. Da 5 voti.
Attendi un secondo…