fbpx
Scritto da: Giulio Peretti - Categorie: tutto il resto

Chart per chitarra: come scriverla tramite app (parte 2)

Vediamo come impostare e scrivere una chart per chitarra utilizzando le app di scrittura a mano.


Chart per chitarra: come
scriverla tramite app,
figura1

Nello scorso articolo abbiamo visto come impostare e scrivere una chart per chitarra utilizzando le app di scrittura a mano. Oggi vedremo più nel dettaglio i simboli che ricorrono con maggiore frequenza in questo tipo di scrittura.


La chart: ripasso della puntata precedente

Facciamo un breve ripasso della scorsa puntata, quella in cui vi davo le istruzioni preliminari per la stesura di una chart per chitarra.

Le cose da tenere bene a mente quando impostiamo una chart per chitarra sono: scrivere ordinatamente, mettere il titolo, scrivere l’accordatura utilizzata, inserire la chiave (facoltativo), inserire il metro del brano, squadrare le note quando queste si riferiscono a degli accordi.
Io poi segno anche l’accordatura utilizzata ed eventualmente la presenza di un capotasto. Ogni rigo ospiterà quattro misure, in questo modo ci sarà tutto lo spazio per scrivere con chiarezza tutte le indicazioni.

Chart per chitarra: come scriverla tramite app, 
figura2

Gli accordi si siglano utilizzando le lettere maiuscole e si inseriscono sopra il rigo pentagrammato. Nel caso abbiate dei dubbi sulla siglatura degli accordi o vogliate semplicemente ripassare l’argomento, vi segnalo qui un articolo molto utile.


Nel cuore di una chart per chitarra

In questo esempio ho raccolto alcuni dei simboli più utilizzati. Molto probabilmente vi sarete già imbattuti in molti di essi; ad ogni modo, nel caso decideste  di scrivere una chart, è molto probabile che vi serviranno :).
Non entreremo nel merito della siglatura degli accordi né della parte riguardante l’esecuzione ritmica. Ci occuperemo solo delle indicazioni riguardanti la segnaletica generale riguardante una chart per chitarra. Vediamo di che si tratta.

Chart per chitarra: come scriverla tramite app, 
figura3

Al primo sguardo si capisce subito che è un pezzo da interpretare swing. La velocità è moderata e il brano andrà eseguito in accordatura standard.

Ho evitato di inserire l’armatura di chiave essendoci parecchi accordi fuori dalla tonalità di impianto, La maggiore. E’ anche presente un brevissimo passaggio melodico alla fine del brano, dove ho inserito appositamente le alterazioni momentanee del caso.


Ripetizione all’interno di una chart

Ripetizioni nella chart

Questi qui sopra sono i due puntini di ripetizione con doppia stanghetta di chiusura. E’ il simbolo più comune per indicare la ripetizione di una parte del brano all’interno di una chart per chitarra. Quando ci troviamo di fronte ad essi non dobbiamo fare altro che reiniziare la sezione da capo, o da dove incontriamo nuovamente le due stanghette.


Sostituzione di alcune misure

Ending nella chart

Queste due scritture ci dicono che le misure di La settima maggiore e Mi settima di dominante andranno eseguite solamente la prima volta. La seconda volta andranno sostituite con le misure di Si minore settima e Mi settima di dominate, per poi proseguire regolarmente con la lettura della chart.


Da Capo al Coda

Da capo a coda, figura 1
Da capo a coda, figura 2

Arrivati a questo punto, tale dicitura ci indica di tornare da capo (D.C.) e di proseguire fino al Coda, che troviamo subito alla fine del primo rigo. Proprio da qui ora ci congiungeremo direttamente alla parte finale del brano, la Coda appunto, che troviamo all’ultimo rigo della nostra chart.


La parte conclusiva di una chart

Questo è la parte conclusiva del brano. Ho inserito un brevissimo passaggio melodico sul Mi settima di dominante, per evidenziare come in una chart si possano inserire e contestualizzare anche arpeggi, riff o affini. Ho preferito non utilizzare l’armatura di chiave ma inserire direttamente le alterazioni momentanee del caso, essendo un brano con diversi accordi fuori dalla tonalità di impianto.

Coda, chart per chitarra

Noterete che la chart si conclude con una corona su di un La settima maggiore. Questo simbolo ci indica che la durata dell’accordo può essere diversa dal valore scritto su pentagramma.

Ora è il vostro turno. Provate a scrivere voi una chart per chitarra.
Se volete essere sicuri di aver fatto un buon lavoro fatela leggere ad un vostro amico o collega chitarrista. Se avrete scritto ordinatamente ed utilizzato la simbologia in maniera corretta, ci saranno ottime probabilità che arriverà a fine brano sano e salvo :).
Ciao, alla prossima!

fine

Ti è piaciuto l'articolo?

Valutazione: 4.57/5. Da 7 voti.
Attendi un secondo…
Promo Lizard CollegeGrande promo in collaborazione con Lizard Accademie!

Quest’anno se sei amico di Guitar Prof avrai 200 euro di sconto sull’iscrizione alla Formula College e potrai usufruire di tanti altri vantaggi offerti in esclusiva da Guitar Prof.