Scritto da: Lorenzo Galante - Categorie: rock / tecnica / trascrizioni

Maneskin e la canzone Zitti e Buoni. Il rock a Sanremo 2021

Il rock dei Maneskin vince a Sanremo. Vediamo le trascrizioni delle chitarre e un tutorial.


Non me ne vogliate, ma devo fare un plauso ai Maneskin. Un plauso al coraggio di portare del rock vero e proprio a Sanremo 2021. In mezzo alle Oriette, Annalise e Fulminacci vari, i Maneskin e la canzone Zitti e Buoni, entrano con un bel riff di chitarra sporca e distorta e la cassa che martella il tempo.
ERRATA CORRIGE. Nel video dal minuto 1:29 circa appare la partitura con un errore sull’ultimo accordo A. Di seguito la partitura corretta.


La chitarra rock nel pop italiano

Ogni tanto, in passato, abbiamo sentito delle chitarre rock nelle canzoni italiane. Chi, come me, non è più un giovanotto ricorderà varie band. La PFM, acronimo della Premiata Forneria Marconi. I New Trolls, soprattutto nei primi dischi. Più recentemente gruppi indipendenti. I Verdena, gli Afterhours o i Ministri, per non parlare poi del buon Vasco. Financo l’ex elettronico Ruggeri. Ma evidentemente il panorama italiano, che non commento con alcun aggettivo, chiedeva rock. Anzi, urlava disperatamente il suo dolore di non sentire più dei suoni graffianti, arrangiamenti più nudi e crudi. Dei suoni meno artificiali che venissero dalle mani e dalle gambe di una band. Ed i Maneskin con la canzone Zitti e Buoni, portano a Sanremo 2021 un mezzo quintale di rock.


Quando la citazione è novità

Come spesso sostengo, non dobbiamo ascoltare uno strumento o un arrangiamento, senza contestualizzarlo. Non possiamo sostenere che le chitarre di Jimi Hendrix sono datate o che le batterie dei Pink Floyd non hanno un suono attuale. Per forza: sono di decine di anni fa. Dobbiamo sempre comprendere quando e dove sono stati concepiti brani e arrangiamenti. Anche in questo caso dobbiamo fare lo stesso. Perdoniamo anche a Thomas Raggi le imperfezioni nell’esecuzione. Ma tutta la mia stima ai Maneskin , alla canzone Zitti e Buoni e a chi li produce. Stima per aver portato rabbia nel tempio del buonismo musicale. Un pugno in faccia a chi continuava a sviolinare e melodizzare sulla banalità del pop, con le dovute eccezioni ovviamente. Certo il riff non è una novità. Ma diavolo se suona. Cattivo, deciso, estremamente pentatonico. E con un suono graffiante che sta fra Hendrix ed il blues americano.


Le parti di chitarra di Zitti e Buoni

Il brano dei Maneskin Zitti e Buoni sta, a mio avviso, in due componenti fondamentali: i riff di chitarra e la voce graffiante di Damiano. E allora vediamo le parti di chitarra:

Strofa, ritornello e variazione di Zitti e Buoni

Ed ecco il finale

Finale Zitti E Buoni

Ed ecco il tutorial del brano dei Maneskin

Attenzione. Ho fatto questa scelta: cassa che batte i quarti ed esecuzione del riff senza troppi orpelli o effetti. Un buon distorsore made in italy ed una stratocaster (non made in italy).

E che la musica, soprattutto se Rock, sia sempre con voi.

LG

www.accademiamusicaleonline.it

fine

Ti è piaciuto l'articolo?

Valutazione: 4.07/5. Da 15 voti.
Attendi un secondo…
Promo Lizard CollegeGrande promo in collaborazione con Lizard Accademie!

Quest’anno se sei amico di Guitar Prof avrai 200 euro di sconto sull’iscrizione alla Formula College e potrai usufruire di tanti altri vantaggi offerti in esclusiva da Guitar Prof.